venerdì 28 settembre 2007

giovedì 27 settembre 2007

Dopo giorni di turbamenti e esplosioni di testa...dopo aver passato notti insonni pensando l'armadio lo metto li, il letto qui, il divano su e giu e un bel tavolo enorme in salotto....poi chiudo una finestra e apro una porta.,... Ragazzi forse ci siamo...sto uscendo dal tunnel design arredament addicted per giungere ad una nuova era...forse che forse...ma lasciamo in forse...So solo che nella vita per puro caso quando potevo avere piu confusione e necessità di realizzare qualcosa questa cosa mi è apparsa davanti agli occhi. Come: dopo aver passato notti a pensare come faceva Mac Ghiver su come realizzare un semplice paravento con 4 legni, 2 cerniere e pezzi di telo, stasera esco da casa di Philip e capisco che stanno per gettare due tesori preeeeziosissimi! Il mio paravento che avevo quando vivevo in quella casa! E un magnifico tavolino con rotelle ma senza asse sopra, cioè 4 gambe con rotelle che diventeranno un tavolino con rotelle se ci metto un asse sopra...Ma guarda guarda! Erano li che mi aspettavano nelle cose da buttare! E senza farmelo dire due volte ha chiamato Angelo che mi aiuterà a portarmeli a casa in macchina nei prossimi giorni! Mamma mia che coincidenze assurde! Poi c'è un altra cosa bella che mi è accaduta...ma ne parlerò quando sarò piu tranquilla anche io! Lasciatemi commenti aridoni che mi leggete ma non vi fate sentire!Uffa!

martedì 25 settembre 2007

Thinking to My Great Escape

nice sitting


nice sitting, originally uploaded by la casa a pois.

Credo che sia fondamentale avere degli spazi personali nella vita, una stanza, un tavolo, anche un cassetto tutti per se. Un qualcosa che racchiudano tutto il nostro mondo e che lo protegga da sguardi indiscreti. Penso di avere un grande bisogno di sentirmi a mio agio in un ambiente accogliente, ma anche stimolante a livello creativo. Ma non sempre si ha abbastanza spazio nella propria casa e quindi bisogna prendere delle decisioni. Vorrei a volte che qualcuno mi facesse un regalo: hahahha sarebbe bellissimo se mi arrivasse impacchettata una gigantesca scatola e all'interno ci fossero le istruzioni per creare a casa mia un ambiente come quello di Camilla Engmann nel suo studio, ci fossero i materiali, le finestre e la luce come nelle sue foto. Oppure già direttamnente mi arrivasse uno studio impacchettato da aggiungere come un pezzetto di lego alla struttura di casa mia. Mah...è un'ardua scelta con più ardua soluzione...Ma alla fine è anche stimolante..tutte le porte sono li davanti a te...basta scegliere quella che preferiamo e portarla avanti con convinzione!

harmony


harmony, originally uploaded by la casa a pois.

phantom


phantom, originally uploaded by la casa a pois.

QUEUE


Q, originally uploaded by la casa a pois.

design is what we want


Plates, originally uploaded by la casa a pois.

domenica 23 settembre 2007

Disegni domestici

Mi piace molto l'uso che viene fatto in questo video dei disegni da bambino sadico...mi piace il coraggio di lasciarsi andare anche ai lati piu morbosi dell'infanzia. Senza falsi moralismi.

Sicilian Dream

Uno dei miei piu grandi desideri sarebbe poter vivere in quella casetta che ho fotografato, con le tende di bamboo e una grande patio con vista sul mare. Quella casetta si trova a Marzamemi, per me il posto più bello della Sicilia. E' un posto molto speciale: lì Salvatores ha girato uno dei suoi piu bei film, "Sud" con Silvio Orlando e la colonna sonora dei 99 Posse. Il paese non è nient'altro che una piazza piatta e arsa dal sole, grigia ma con sfumature rosa, con tutt'intorno qualche casetta di pietra. Il paese è molto tranquillo anche se ci hanno già fatto un baretto con musica lounge, con qualche vip di passaggio e un non so che di milanese. Nonostante questo Marzamemi rimane uno dei pochi posti in Sicilia dove io riesca a sentirmi veramente a mio agio. La Sicilia mi agita. Non freintendetemi, ma davvero per una come me, che viene da Bergamo, la Sicilia puo portare dei veri e propri sconmbussolamenti interiori. Ma credo che questo non accada solo a me, ma anche ai alcuni suoi abitanti. E' un'isola così selvaggia, nella natura e nei modi di vita. Può darti tantissimo, a livello di bellezza e di calore dei rapporti umani, ma ti puo chiedere anche tantissimo, proprio perche questi rapporti umani si stringono intorno a te spesso come una ragnatela, seguendo delle tradizioni ben definite e poi perchè effettivamente il rapporto con il crimine, l'ignoranza e il poco senso del rispetto è all'ordine del giorno. Il clima e le abitudini ti portano a rallentare i ritmi vitali, le conoscenze e le poche chance di riuscita ti portano a impigrire e a non reagire, ma al tempo stesso, per chi non si sente dentro di accettare questa situazione diventa tutto complicato, perche ti senti dentro un fuoco che non riesci a spegnere. E' come essere incatenato ad una roccia, tirare, sforzarsi ma non riuscire mai a liberarsi. Lotti lotti ma alla fine pensi ma chi me lo fa fare?E' molto facile e molto difficile vivere le contraddizioni di quell'isola. Ti ritrovi a passeggiare nei vicoli di Ortigia e vedere case ancora diroccate accanto al nuovo negozio Prada o a tutto un percorso turistico in cui gli edifici sono ristrutturati nelle facciata, come in un parco Disney. Il principio è offrire al turista quello che un turista si aspetta dalla sicilia. Anche un negozio dove comprare coppole multicolore. Ho amato moltissimo in queste tre settimane rivedere persone care, veri amici che dopo tre anni di assenza mi hanno fatto risentire immutato il loro affetto, ho amato vedere ragazzi coraggiosi combattere strenuamente per i loro ideali, ho amato un concetto di maternità dedita dolcemente alla famiglia, ho amato sentire racconti di padri che si rapportano quotidianamente con lavori durissimi, ho amato "cuttigghiare" durante lunghi dopo pranzo. Ma è un mondo a parte. Che sopravvive solamente perchè la gente che ci abita non ha idea o non crede più che un altro mondo è possibile.

sicilian crocodile


sicilian crocodile, originally uploaded by la casa a pois.

i live in front of the sea


i live in front of the sea, originally uploaded by la casa a pois.

a house at the seaside


a house at the sea, originally uploaded by la casa a pois.

terracotta


terracotta, originally uploaded by la casa a pois.

mediterranean style


mediterranean style, originally uploaded by la casa a pois.

haunted house in sicily


haunted house in sicily, originally uploaded by la casa a pois.

lunedì 17 settembre 2007

I'm so sad, I want to sleep


se telefonando, originally uploaded by la casa a pois.

Non vi capita mai di vivere la vostra vita come se foste in un film? Di vedervi vivere? Ma non sentirvi vivere? Forse lo si fa per proteggersi da cose troppo grandi. O per tutelare qualcuno dal dolore. Ma prima o poi bisogna svegliarsi e reagire...o forse megli stare in casa nuda con i calzettoni di lana...

mercoledì 12 settembre 2007

travel friends


travel friends, originally uploaded by la casa a pois.

La mia meravigliosa compagna i viaggio Audrey! Non so come avrei fatto senza di lei!

Scandinavian notes


caotic thinking, originally uploaded by la casa a pois.

Ho impiegato un po di giorni per raccogliere i pensieri e raccontare del mio viaggio in Svezia. E' stata un'esperienza così bella da essere al di sopra di ogni mia aspettativa. Non che me ne fossi fatte tantissime, non mi ero veramente immaginata come potesse essere, mi ero informata poco, letto una guida il giorno prima. Ma sentivo dentro un impulso fortissimo ad andarci. Volevo vedere con i miei occhi quella luce di cui mi ero follemente innamorata nelle foto di Camilla Engmann, quei colori brillanti, quell'aria pulita, quel verde così palpabile. E soprattutto volevo vedere l'armonia degli oggetti, la ricerca del perfetto equilibrio tra forme e colori che conoscevo nel suo design e nell'arte di Carl Laarson. Sono andata lassù trasportata da questa necessità di comprensione artistica. Per avere un'armonica esperienza estetica. E così è stato. Ho amato moltissimo la cura dei particolari degli interni, l'uso del legno biondo, la presenza potentissima della natura, con le sue foreste, i suoi laghi e i suoi campi verdi sterminati. Tutti quei paesaggi visti scorrere dalla finestra del treno, quando ci alzavamo io e Audrey nelle primissime ore del mattino, verso le quattro, per prendere i treni e viaggiare chilometri e chilometri.
Ho amato i bambini biondi, e lo stile morbido degli abiti. Mi sono incuriosita per la disperata ricerca del sole, della luce nei mesi estivi. Ho ascoltato racconti di inverni lunghissimi senza luce del giorno, di gite in motoslitta verso casette di legno dove fare saune e poi buttarsi nella neve gelata sotto il cielo dove si muove sinuosa l'aurora boreale. Ho conosciuto finlandesi, serbi, brasiliani, greci. E ho ascoltato i racconti sui loro incontri reciproci. Ho pianto nel vedere con i miei occhi la casa di Carl e Karin Laarson, una delle coppie artistiche che adoro di piu. Percorrere le stanze della loro meravigliosa casa in compagnia del loro bisnipote, un ragazzo di 20 anni che ne parlava come se fossero ancora vivi. Riconoscere perfettamente tutti quei particolari studiati negli acquarelli, un cuscino qui, una tazza là...e percepire l'amore che ha legato nella vita e nell'arte questo uomo e questa donna.
Sono arrivata alla fine di quei sette giorni stremata. Ma proprio quella stanchezza felice di aver fatto tutto il possibile e di poter andare a dormire soddisfatta.

lunedì 10 settembre 2007

white soft


white soft, originally uploaded by la casa a pois.

the castle


the castle, originally uploaded by la casa a pois.

girogirotondo


girogirotondo, originally uploaded by la casa a pois.

sabato 8 settembre 2007

scarpine a pois


scarpine, originally uploaded by la casa a pois.

venerdì 7 settembre 2007

Racconti dal nord





lunedì 3 settembre 2007

domenica 2 settembre 2007